Home » Primo Piano » Iris e il gatto Thula: amicizia oltre l’autismo

Iris e il gatto Thula: amicizia oltre l’autismo

larepubblica.it del 12/09/2014

Iris ha 4 anni e vive in un mondo colorato e sereno, fatto di arte, musica e amore. L’arte è quella dei suoi bellissimi dipinti, la musica è quella del violino che suona mentre guarda un’orchestra esibirsi su Youtube, l’amore è quello di due genitori attenti che, da un lato dedicano alla bambina tutte le cure che l’autismo richiede (le è stato diagnosticato nel 2011), dall’altro diffondono attraverso il web e i social network tutte le iniziative tese a migliorare la qualità della vita della figlia. E diventano così anche un punto di riferimento per altri genitori nella stessa situazione. L’ultimo entrato in casa Halmshaw, in Gran Bretagna, è un gatto di nome Thula, che da qualche mese fa compagnia a Iris. “Con lui – raccontano i genitori dalla pagina Facebook Iris Grace Paintings –  Iris è migliorata molto: parla di più, è più aperta. Addirittura accetta di vestirsi più facilmente rispetto a prima. La bimba racconta a Thula le storie e le avventure che inventa con i suoi giochi, gioca a nascondino, spiega il procedimento dei suoi dipinti e il gatto, pazientemente, la segue in tutte le attività della sua giornata. La sera, poi, si addormentano insieme”. Un’altra storia che conferma gli effetti positivi sull’autismo del rapporto tra uomo e animale. Di Iris Grace e dei suoi dipinti avevamo già parlato nel 2013, quando la famiglia, dopo la pubblicazione dei disegni su Facebook, aveva ricevuto tantissime richieste
(a cura di Virginia Della Sala)

Iris e il gatto Thula: amicizia oltre l’autismoultima modifica: 2014-09-12T17:56:04+02:00da dimmia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento